Chirurgo estetico
Chirurghi estetici.net
 
Chirurghi plastici estetici
Sono presenti oltre 100 Chirurghi plastici ed estetici

  Home page

  Interventi  Otoplastica

L'intervento di chirurgia estetica di otoplastica (correzione delle orecchie a ventola o chirurgia estetica delle orecchie a ventola) è utile quando il padiglione auricolare sia eccessivamente prominente e l'aspetto del volto nel suo complesso è alterato .
In questi casi è opportuno che il chirurgo estetico-plastico riporti il padiglione delle orecchie più vicino al capo per evitare problemi psicologici esistenti soprattutto nell'età scolare.
Se la correzione delle orecchie prominenti avviene verso i 6-7 anni l'intervento deve essere condotto in anestesia generale e con ricovero di una notte, se invece l'operazione di otoplastica è rimandata fino all'età di 11-12 anni è possibile l'anestesia locale senza ricovero.
L'intervento di otoplastica non consente di diminuire la grandezza dei padiglioni ma solo di renderli meno evidenti nella loro proiezione.
 

Prescrizioni prima dell'intervento di ototplastica

I farmaci contenenti acido acetilsalicilico (es: Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Cemerit, Vivin C, ecc…); non devono essere presi per 2 settimane prima dell’intervento di chirurgia estetica-plastica delle orecchie.
Gli esami richiesti riguardano la coagulazione del sangue.
 

Valutazione pre-operatoria

L’esame clinico e fotografico deve consentire al chirurgo estetico-plastico di escludere malformazioni associate soprattutto a livello della mandibola.
Se oltre alla prominenza il padiglione è anche deformato, l’intervento sarà più complesso ed il risultato non sempre ottimale.
 

Tecnica operatoria
L’incisione chirurgica e la conseguente cicatrice rimangono nella superficie posteriore dell’orecchio. L’avvicinamento del padiglione al capo è ottenuto modellando la cartilagine che è mantenuta nella posizione voluta con alcuni punti non riassorbibili.
Dopo la sutura della cute si applica un bendaggio modicamente compressivo che è mantenuto per 7 giorni.
La terapia antibiotica prosegue per 3-4 giorni dopo l’intervento di otoplastica.
 

Periodo post-operatorio intervento di otoplastica
Il paziente non può dormire di fianco sui padiglioni, ma supino con il capo leggermente elevato.
Per i modesti dolori durante la prima notte si prescrive un blando analgesico.
Nella dieta devono essere evitati i cibi che comportino una masticazione prolungata.
Il primo controllo è eseguito il giorno successivo all’intervento e quindi dopo sei giorni per la rimozione dei punti e del bendaggio.
Nelle due settimane successive, solo durante la notte, il paziente deve portare una contenzione per evitare il ripiegamento del padiglione.





  © 2016 Chirurghi Estetici.net -
Informazioni di chirurgia plastica e di chirurgia estetica